Ultrasuoni e dissuasori

Posted by in Camper a 4 zampe | novembre 28, 2016

 La decisione di allontanare “ospiti” indesiderati, può esser deviata con un utilizzo di allontanatori ad ultrasuoni o dissuasori naturali, quindi vediamo insieme ed analizziamo “ultrasuoni e dissuasori”.

Spesso ci si trova di fronte ad un tipo di problema che ci sembra irrisolvibile, quello di dover mandar via di casa alcuni “ospiti” indesiderati;
quali ad esempio possono essere topolini o talpe, ma qualsiasi tipo di roditore comune che ci importuna e rende la nostra vita meno libera;
nonostante la loro simpatia e tenerezza, dobbiamo esser decisi di quello che dobbiamo fare.

Molte volte i roditori di campagna riescono a rovinare anche i cavi elettrici ché avendo un rivestimento in gomma/plastica, a loro risulta essere buono e commestibile, ma che a noi fa rimanere al buio o a camper/auto ferma e inutilizzabile;
se però questo può avvenire spesso, altrettanto non possiamo intervenire con i soliti veleni, vuoi perché non ci piace l’idea vuoi perché abbiamo visto nell’altro articolo come possano esser dannosi anche per i nostri Amici 4zampe i comuni veleni che si trovano in commercio.

Quindi che fare? Possiamo optare per gli allontanatori ad ultrasuoni, che sono preparati per non danneggiare l’udito dei nostri Amici, ma ovviamente ne esistono di vari tipi e con tarature differenti, basta sapere quale scegliere e per quale uso si intende adoperarlo.

 

tabelle-frequenze

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La cosa importantissima da tener presente in questi casi è la tabella riportata, dove si spiega, seppur sommariamente, quali frequenze diano fastidio ai nostri Amici 4zampe,
quindi una volta acquisita la conoscenza possiamo procedere all’acquisto del prodotto che ci necessita ed il discorso “ultrasuoni e dissuasori” lo avremo completato ma soprattutto risolto nel migliore dei modi.

Se così non fosse, una volta ho provato a lasciare del cibo lontano per attirare altrove alcuni topolini che volevano appropriarsi di quanto non loro, ovviamente molto distante dal luogo che non volevoo infestato;
oppure una volta usai un prodotto granulare che sparsi nei pressi del loro ingresso e risolsi il problema in maniera naturale, allontanando le talpe;
ma oltre le case e i camper o roulotte, anche le coltivazioni possono risentire dei tunnel scavati da talpe o topastri di campagna, quindi meglio provvedere per tempo.

 

 

Certo la cosa migliore sarebbe non avere mai a che fare con questi “ospiti”, ma siamo amanti della natura no?
Quindi anche loro ne fanno parte, l’importante è salvaguardare tutto e vivere in armonia con la natura stessa e non perdersi d’animo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.