Installare retrocamera senza bucare la cellula

Quante volte ci troviamo a fare manovre azzardate, con la pioggia o con poca visibilità perché è sera oppure nessuno può scendere per osservare cosa c’è dietro o magari siamo soli?
Ecco, vediamo insieme come installare la retrocamera senza bucare la cellula, sì perché si può!

La paura di bucare la cellula è una di quelle paure che accompagna la vita di ogni camperista, infatti molti ci pensano e ripensano finché poi non desistono e si arrendono;
invece ecco che un modo esiste per evitare di bucare la cellula, vediamo come.

Ingredienti:

  • kit retrocamera
  • diflex 
  • cavo audio-video
  • tubolare di alluminio cavo
  • due tappi per il tubolare di alluminio
  • zanche reggi antenna
  • bulloncini e dadi
  • colla a caldo

 

Preparazione:

Una volta recuperato tutti gli “ingredienti”, possiamo iniziare a preparare il nostro lavoro per installare la retrocamera senza bucare la cellula.

La misura del cavo audio-video è molto importante perché dovrà essere precisa, dallo specchietto retrovisore interno della cabina fino alla parete posteriore della cellula, quindi meglio abbondare che risparmiare sui centimetri; il nostro cavo percorrerà il tragitto dallo specchietto fino alla cappa della cucina, passando all’interno e nascosto per bene alla vista, magari nei mobili.

Arrivati alla cappa aspirante, uscirà fuori e sarà rivestito da un diflex che lo proteggerà dalle intemperie;
poiché il nostro cavo audio-video sarà già corredato di connettori, bisognerà tagliare il diflex per inserirlo e poi fissare quest’ultimo, dal lato aperto, sul tetto con della colla a caldo per evitare che il cavo medesimo esca.

Il diflex con il filo al suo interno camminerà sul tetto fino alla parete posteriore della cellula dove sarà installata la retrocamera senza bucare la cellula;
dalle foto si vede che il corrugato scende per una parte sulla scaletta e poi lascia entrare il cavo nella staffa, ed ecco perché dovrà essere cava;
nei punti di ingresso del corrugato è stata usata della colla a caldo per bloccare e sigillare il tutto.

Il cavo uscirà dalla staffa quando incontrerà la retrocamera per andarsi quindi a collegare.

La misura della staffa sarà della lunghezza giusta dalla scaletta al centro della parete;
sarà attaccata alla scaletta con due zanche reggi antenna e chiusa alle due estremità con due tappi a misura perfetta che la renderanno stagna.

 

 

 

 

La retrocamera sarà installata sulla staffa di alluminio con dei bulloncini e dadi; in quest’ultima foto si vede un’altra piccola staffetta di alluminio, non indispensabile, ma utile a far oscillare di meno la retrocamera.

Direi che non è poi molto complicato, ma per qualsiasi dubbio o domande, basta scrivere!

 

 

 

Ai sensi dell'art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali si rende noto che questo blog utilizza cookies tecnici. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. Proseguendo la navigazione si dichiara il proprio consenso. Informativa Estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi