Tendine parasole da esterno

Sfido chiunque a dire che non sono necessarie queste tendine parasole, scure per riparar la luce dell’alba ovviamente così come quella del tramonto… o di un lampione vicino alla finestra.

Ebbene, poiché io non dormo se c’è uno spiragio di luce, ho dovuto rimediare da me, perché ad andare a cercare per bene non ho trovato nulla di già preparato, quindi mi sono “armata” di alcuni semplici ingredienti ed ho realizzato delle semplici tendine su misura, esattamente su misura, perché ogni camper ha le sue finestre più o meno grandi, piccole, quadrate o rettangolari… quindi diverse e difficilmente uguali tra di loro.

Cominciamo!

Ingredienti:

Stoffa pesante, tipo canapone da barca, colore scuro di vostra preferenza; elastico a piattina largo almeno un paio di centimetri; gancetti tipo reggiseno della massima misura ( 😛 );
filo per cucire; macchina per cucire… pazienza e buona volontà.

Preparazione:

Misurate le finestre che volete riparare dalla luce, abbondate sia in larghezza che in altezza; avrete così la possibilità di avere dei “parasole” più ampi; diciamo quindici centimetri in più per lato;
fatto questo andate a comprare la stoffa come sopra, ricordatevi che dovrà essere scura per riparare bene la luce.

In merceria prendete l’elastico bello alto che dovrà essere della lunghezza della finestra (da destra a sinistra) meno un terzo; perché meno un terzo? Perché se sarà uguale alla finestra la tendina non sarà tirata e tenderà a scendere; sempre nella merceria chiedete i ganci da reggiseno (o costume da bagno) grandi, abbastanza grandi; più saranno grandi più sarà facile chiuderli ed usarli.

Ora che avete tutto, tagliate la stoffa della misura che necessita alle vostre finestre, (ricordandovi sempre di abbondare) e procedete ad orlare il tutto;
dopo aver tagliato e cucito le stoffe prendete l’elastico e tagliatelo a misura di una finestra (ricordandovi sempre di tagliarne di meno della misura della finestra) quindi tagliatelo a metà per ottenerne due parti;
cucite una delle due in alto a sinistra e l’altra in alto a destra della tendina orlata;
all’estremità opposta dell’elastico cucite i ganci da reggiseno (o costume da bagno) che userete per agganciare la tendina una volta montata alla finestra.

Procedete così per tutte le finestre che avete, ovvio si tratta di finestre a compasso, perché per la scorrevole… io non le uso avendone una sotto il tendalino e si ripara da sé.

 

curiosità: per evitare lo svolazzamento della parte inferiore, io ho cucito una parte di elastico intero (ben tirato) da una parte all’altra della tendina e facendo passare le manigliette della finestra al suo interno, la tendina rimane ferma ed accostata alla finestra stessa, regolatevi sempre con l’altezza della finestra e con il volant! 😉

 

Ai sensi dell'art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali si rende noto che questo blog utilizza cookies tecnici. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. Proseguendo la navigazione si dichiara il proprio consenso. Informativa Estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi