Viaggiare con Bau e Miao

Posted by in Camper a 4 zampe | Giugno 06, 2014

Si parte per le vacanze:
ecco sì, si parte per le vacanze: e Bau? e Miao?

Vengono con noi! dove, come…?

Insomma vien da chiedersi se sia il caso di portare il nostro peloso in vacanza insieme a noi, beh, io direi che non ho mai fatto una vacanza senza il mio Amico a quatro zampe, perché da quando ha messo piede in casa non ci si è proprio chiesti se era il caso di non farlo venire con noi, quindi posso garantire che nulla osta a che questo si possa attuare;
certo, bisognerà saper scegliere luoghi adatti a lui ed a noi, per non far annoiare nessuno, ma del resto chi non si è mai trovato di fronte ad una scelta del genere avendo anche dei figli, nipoti, da accontentare?

Vediamo pian piano cosa occorre sapere per una buona e sana vacanza insieme, ma soprattutto come partire, dove andare e mai dimenticare, dico MAI, il libretto sanitario del cucciolo e il recapito del veterinario di fiducia.

Quello che io faccio prima di organizzare una vacanza, sia essa breve o lunga, è un percorso da seguire, un itinerario diciamo;
partendo da qui controllo le varie strutture che posso incontrare, visito i loro siti web se ne hanno e li contatto via mail, oppure al telefono per far più velocemente;
a volte nei regolamenti delle strutture è specificato se i nostri Amici sono o meno accolti, (cosiddetti pet friendly) ma a scanso di equivoci la domanda che pongo è sempre la stessa e se la risposta non mi aggrada, passo oltre.
Ah… solo un’estate è capitato di non avere il nostro Amico al seguito, perché purtroppo aveva deciso di farsi una passeggiata sul “ponte”, ma nonostante ciò non abbiamo mai sostato in strutture restie al loro ingresso, questo per dire che se non vogliono loro non avranno nemmeno me (e i miei soldi).

Quindi, dopo essersi accertati che si può stare insieme, pensiamo a partire, pertanto vediamo come viaggiare con Bau e Miao.
Se si parte in auto o in camper abbiamo già detto come ci si deve comportare al riguardo, seguendo il Codice della Strada e ne abbiamo parlato anche qui;
se invece per arrivare a destinazione dovremo usare il treno o la nave, ci si dovrà informare per bene.
Rivediamo per bene ogni cosa, non fa mai male tenere a mente tutto prima di viaggiare con Bau e Miao.

Documenti!

Premesso che l’obbligo del microchip ora (tatuaggio in disuso) da far apporre al proprio Amico per riconoscerlo, va sempre onorato, dobbiamo sapere che se si va all’estero è necessario munirsi di passaporto, esattamente come noi.
Il passaporto potrà essere richiesto dal medico veterinario di fiducia che provvederà poi ad inserire il numero identificativo di microchip del nostro Amico e poi si dovrà andare presso l’azienda sanitaria locale per far apporre il visto che è tutto a posto.
Da tener presente che in alcuni Paesi esistono regole ben diverse e non sempre ad ogni cane è permesso l’ingresso, perché vi sono ancora elenchi di cani ritenuti pericolosi.

Vaccinazioni:

Se per ognuno di noi è normale che si effettuino determinate vaccinazioni anche ai nostri Amici, dobbiamo ricordare che in alcuni Paesi esteri e del Nord Italia, sono previste anche altre vaccinazioni che non siamo sempre obbligati a fare; tuttavia, secondo il mio parere è sempre meglio fare un vaccino in più che uno in meno.

 

 

Comunque prima di intraprendere un viaggio è buona norma informarsi sempre presso le varie segreterie per non rimaner sorpresi all’ultimo momento; ricordarsi sempre il libretto sanitario attestante le varie vaccinazioni effettuate, il telefono del veterinario di fiducia, il passaporto dove richiesto e un giochino per trascorrere il tempo del viaggio.

 



zooplus.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.