Vacanze in acqua

Posted by in Camper a 4 zampe | Giugno 04, 2014

Premesso che ogni cane sappia nuotare, non è scontato che però ami andare in acqua;
quindi vediamo cosa si può fare di meglio per convincerlo ad entrare in acqua che sia lago fiume mare… poco importa, sempre acqua è.
Certo trainarlo non è la cosa preferibile, né portarlo a forza… oppure prenderlo in braccio ed entrare in acqua con lui; quindi bisogna valutare alcune cose.

Io sono abituata a mettermi sempre dalla parte opposta ed a provare per un momento come ci si senta di là…
ecco se così provassimo a fare sempre, ogni cosa sarebbe più facilmente risolvibile e non solo in questa materia.

Se il nostro cane è amante dell’acqua, alcun problema ovviamente si pone;
al contrario dovremo usare alcuni accorgimenti per farlo entrare in acqua, meglio se il mare sia calmo per evitare ogni forma di pericolo per lui/lei e noi;
se siamo al lago, questo è di norma molto calmo a meno che non ci sia molto vento, allora si potrebbe increspare ma non sarà mai come il mare quando è arrabbiato;
se siamo al fiume, dobbiamo anche tenere conto della corrente e non sottovalutare mai nessun elemento, come la temperatura più fresca.

Allora, cominciamo:

-prima di andare prepariamoci uno zainetto, una borsa con dell’acqua per il nostro Amico, un gioco preferito che ci potrà aiutare e un asciugamano;
-arriviamo in spiaggia con calma (possibilmente) e scegliamo un posto poco affollato, se ci si va al mattino o alla sera tanto meglio;
-avviciniamoci all’acqua con la stessa calma di prima e facciamo piccoli passi per entrare e vediamo le reazioni;
-se ci sono problemi, proviamo con un suo giocattolo preferito, proviamo a lanciarlo in acqua e vediamo se il nostro cane si convince a giocare con noi;
-se ancora vediamo che il problema acqua persiste, bisognerà provare con qualche premio, ma qui entrerà in campo il nostro educatore di fiducia che saprà certamente aiutarci.

Io credo che comunque con la calma si possano ottenere buoni risultati, sempre; a volte magari non ottimali, ma parecchio soddisfacenti;
l’importante sarà non forzare mai la volontà del nostro Amico, altrimenti rischieremmo di ottenere il risultato contrario a quello prefisso;
per fortuna io con la mia Alice non ho avuto problemi sin dall’inizio…!

siamo in acqua

Quindi, siamo in acqua, tenendo presente che il cane nuota, anche più di noi e non sempre poggia le sue zampe a terra, si stancherà prima di noi, perciò non bisogna mai sottovalutare questo aspetto e non bisogna mai allontanarsi troppo dalla riva;
un po’ perché ho potuto notare che quando si sta parecchio ammollo, al cane viene sete, quindi è preferibile uscire per bere un pochino e riposarsi, poi magari si potrà rientrare;
un po’ perché ho anche notato che il cane tende spesso a sopravvalutarsi e magari si trova ad allontanarsi senza “pensare” che dopo dovrà tornare indietro con le sue forze;
questo purtroppo può capitare anche a noi e poi… son problemi;
comunque siamo in acqua per nuotare e anche per giocare insieme, perché vi assicuro che ci sono momenti indescrivibili di dolcezza che solo se li provate capite…, quindi giochiamo con l’acqua insieme, stiamo attenti ma divertiamoci anche finché non ci sentiamo stanchi.

Una volta deciso che è giunto il momento di tornare sulla riva, bisognerà fare attenzione a quando il cane si scrollerà di dosso l’acqua in eccesso… attenzione alla gente che c’è nei dintorni, perché se tutti fino a poco prima avranno condiviso le gioie dello “spettacolo acquatico” del cane, al momento di ricevere una doccia fresca salata e pelosa non saranno ugualmente gioiosi, provare per credere! meglio quindi evitare con cura.

torniamo alla base

Al ritorno a casa, in camper, in hotel, non si dovrà mai dimenticare che il cane ha bisogno di una doccia con acqua dolce come noi, perché il sale sulla pelle può portare irritazioni a lui/lei come a noi, quindi ecco che il gioco con l’acqua continuerà ed a sera il sonno farà da padrone su tutti.

 

Che ne pensate? se avete altri consigli sono qui per aggiungerli.

 

 



zooplus.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.