Pan Brioche per tutti: dolce salato o ripieno

Posted by in dolci e dolcetti, Le mie ricette, torte salate | Aprile 25, 2020

La bontà non si discute, il pan brioche è buono sia dolce che salato, ripieno o “nature”: l’importante è prepararlo.

Sembra proprio che il pan brioche faccia bene al cuore, oltre che al palato, facile, veloce da preparare e da consumare ancor di più.
Seguitemi.

Ingredienti:

  • 500 g di farina
  • 50 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 20 g di lievito naturale
  • 8 g di sale fino
  • 2 uova
  • 200 ml di latte (1 bicchiere)

Preparazione:

Prendiamo una ciotola abbastanza capiente e versiamo la farina, lo zucchero e le uova;
nel frattempo facciamo sciogliere il lievito nel latte tiepido insieme al burro, a fuoco bassissimo, per non rischiare di “uccidere” il lievito;
uniamo il tutto e impastiamo per bene il nostro pan brioche.
Formiamo una palla che lasciamo nella ciotola a riposare per almeno un paio d’ore.
In foto si vede la palla del futuro pan brioche che riposa coperta da pellicola, questo per evitar sbalzi di temperatura se ci sono finestre aperte 😉 in casa, ma andrà bene anche un tovagliolo o un canovaccio.

Trascorse le due ore prendiamo la nostra palla e dividiamola in tre parti uguali, o pressappoco uguali.

Con queste tre parti formiamo dei tubi, dei salsicciotti di pan brioche;
ora cominciamo a fare una bella treccia, ve lo ricordate come si fanno le trecce? Ecco, facciamo una treccia e lasciamola un attimo da parte, quel che basta ad imburrare una teglia.

Se avete una teglia rettangolare, uso plum cake tanto meglio, altrimenti anche rotonda andrà bene; come si vede io ho usato una tonda ed ho posizionato una ciotolina al centro, io l’ho fatto anche per il casatiello quando non avevo la teglia tonda da ciambellone;
naturalmente anche quello che metterete al centro della treccia dovrà essere imburrato ed infarinato per evitare che il pan brioche si attacchi ad esso.

Adesso lasciate riposare ancora un po’, diciamo finché la treccia del nostro pan brioche non raggiunga il bordo della teglia e ci vorrà circa un’altra oretta.
Trascorso questo tempo, sbattete un uovo con del latte e spennellate il pan brioche per renderlo lucido.

Adesso è ora di cuocere, quindi accendete il forno a 200°C e mettete in cottura il pan brioche per circa 20′; vi accorgerete della sua cottura quando si sarà imbrunito.
Quindi spegnete il forno e fatelo raffreddare prima di tagliarlo; è molto importante attendere che sia freddo completamente, altrimenti rischierete di farlo afflosciare.

Questo preparato può essere farcito in vari modi, sia con cioccolata, con marmellata o anche con del formaggio o del salame;
tutto dipende dal proprio gusto e dalla voglia che si ha di dolce o salato.

Buon appetito e fatemi sapere com’è andata e quali farciture
avete preferito 😉

 



 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.