La “fregula” non la conoscevo nemmeno, se non sentita e vista per caso quando andai in Sardegna e mai più sentita né rivista.
 

                                                                         la fregula cruda


Ho ritrovato la “fregula” per caso andando a far la spesa e me ne sono ricordata…, e immediatamente provata!
 

sì ma cos’è

La “fregula” è un tipo di pasta, un tipo specifico nato in terra sarda, che in continente noi chiamiamo “fregola” e proprio in Sardegna la vidi per la prima volta,
poi persa di vista e ritrovata così, davvero per caso!
A prima vista può sembrare la classica pasta grattata, quella che si usa per le minestre, ma non lo è perché più grande, più grossolana.
Certo che, volendo la si può fare anche in brodo… nulla è vietato.
 

e l’ho preparata con il pesce

L’ho preparata nella maniera tradizionale sarda, cioè cuocendola insieme al pesce, ai frutti di mare in questo caso specifico, per farla più insaporire.
Ero scettica anche io, come voi che leggete, ma devo dire che invece mi sono (ci siamo) ricreduti di parecchio.
 

la fregula va cotta a parte?

 

                                                                       uniamo la fregula al pesce in cottura

 

No no, non a parte ma cotta insieme

Ho quindi messo nel wok il pesce insieme ad alcuni pomodorini ed a metà cottura ho aggiunto la “fregula” che impiega circa una decina di minuti per essere cotta al dente; ma se preferite anche un po’ di più.
Ho quindi atteso che si assorbisse il liquido creatosi con il pesce e via nei piatti.

 

                                                                                          tutto in cottura

e com’era la fregula?

Dire buona è poco, da provare sicuramente, perché val la pena.
Il segreto è cuocerla insieme al condimento, per dare maggior sapore, ma questo è valido per ogni tipo di pasta.

 

                                               ci siamo, tutto cotto

 

 

 

 

 

 

 

 

Provate e poi fatemi sapere se la “fregula” è stata di vostro gradimento e con quale condimento l’avete preparata 😉

 
 
                      

                                                                                 in piatto e buon appetito!