Euro 0

Posted by in Ambiente, Attualità, Pensieri in libertà | gennaio 15, 2018

Sta diventando un enigma serio quello del sapere e capire chi dovrà fermarsi a gennaio 2019, chi con Euro 0 non avrà più la possibilità di circolare nelle grandi città; vediamo di capire qualcosa insieme.

 

Stop veicoli Euro zero!

 

Da qualche tempo si parla di bloccare la circolazione ai mezzi corrispondenti alla categoria Euro 0, ebbene sembra che qualcosa si stia muovendo; chissà però se nel senso positivo o negativo! L’importante è la chiarezza e scoprire che non è come si vociferava.

 

 

Fermi tutti, passo io

Si dice che i veicoli immatricolati nella categoria Euro 0 si debbano fermare assolutamente a fine dell’anno 2018, ma sarà vero? Sì ma attenzione.
L’inquinamento ci sta distruggendo e lo possiamo notare quotidianamente, un po’ con il fermo degli autoveicoli e con le zone vietate al transito nei centri storici delle varie grandi città in determinati giorni ed orari stabiliti; ma il problema però non si risolve con poco tempo purtroppo.

 

 

Non c’è più tempo?

Tra le varie notizie che si sono accavallate, succedutesi e rese più o meno note ce ne sono anche alcune senza fondamento e che lasciano perplessità invece di informazione sana.
Una notizia cosiddetta farlocca è stata quella divulgata e che assicurava il dover abbandonare il proprio veicolo Euro 0 entro il 2019, naturalmente ha creato panico tra chi ha una macchina corrispondente a quella categoria; al contrario è vero invece che si dovranno fermare i veicoli Euro 0 ma corrispondenti alle categorie M2 e M3 sia a benzina che a gasolio di classe Euro 0.
Questo è infatti quanto stabilito da un emendamento della Legge di Stabilità 2015; meglio definita come la legge n. 190 del 23 dicembre 2014, e specificato nell’articolo 1 al comma 232.

Chi circola?

Il problema non è piccolo, i motori inquinano e ora si sta cercando di tamponare un po’ facendo fermare alcune categorie di mezzi più vecchiotti;
questo ha fatto “leggermente” mostrare scontento tra alcuni automobilisti e camperisti che a torto o ragione vogliono capirci meglio e direi anche giustamente.
Quasi tutti e con delle dovute cautele, per l’ambiente e per noi che lo viviamo.

Chi si ferma?

 

Come anzidetto i veicoli di classe Euro 0 che dovranno fermarsi dal primo gennaio 2019, saranno quelli della categoria M2 ed M3, ma quali sono in realtà?
I veicoli in categoria M2 ed M3 sono elencati e spiegati nel Codice della strada e che rispondo ai seguenti requisiti:

  • categoria M2: veicoli destinati al trasporto di persone, aventi più di otto posti a sedere oltre al sedile del conducente e massa massima non superiore a 5 t;
  • categoria M3: veicoli destinati al trasporto di persone, aventi più di otto posti a sedere oltre al sedile del conducente e massa massima superiore a 5 t.

Pertanto considerando che le autovetture e i camper (autocaravan) sono classificati nella categoria M1 (ossia veicoli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente) il problema si può dire superato.
Quindi per ora possiamo ancora dire che si può andare “in giro”. 

 

 

 

Aria pulita!

Sì, siamo contenti che si potrà continuare a circolare, ma soffermiamoci un attimo a pensare a quanto sarebbe bello, meraviglioso un mondo senza smog, senza inquinamento generale…
non si tratta solo di veicoli Euro 0, ma si tratterebbe di sistemare le varie fabbriche, industrie, insomma tutto quanto non mira al solo lucro ma oltre quello al benessere di ognuno.
Un sogno? Chissà, magari chi lasceremo potrà averlo, se noi iniziassimo a pensarci e ad agire al meglio. Che dite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.