Rodi Garganico

Posted by in I miei viaggi, Puglia | Maggio 22, 2019

Puglia, Gargano = Rodi Garganico, una cittadina sul mare e nel mare con le sue casette unite come un presepe.

un po’ di storia

Rodi Garganico in origine solo Rodi ha una fondazione antica risalente alla cultura Dauna che comprendeva un vasto territorio dal Tavoliere fino ai Monti Dauni. Come sempre le varie conquiste conseguenti alle distruzioni e riedificazioni si susseguirono fino al sedicesimo secolo, quando finalmente la cittadina sembrò trovare pace. 

unita al santo:

Perché i santi? Durante le varie conquiste della sua storia, Rodi si considerò protetta dai santi, soprattutto da San Valentino nominato proprio il Santo protettore locale.
Ma perché proprio lui?

San Valentino

Scegliere questo santo non fu facile per chi abitava a Rodi Garganico e le discussioni così come i pellegrinaggi nella ricerca di un patrono divenne importante perché la scelta del patrono doveva collocarsi nella stagione fredda: in inverno per proteggere la produzione delle arance.
Quindi un gruppo di cittadini di Rodi e di Vico (del Gargano ndr) si recò nella catacomba dei santi martiri per decidere;
durante questa operazione accadde che il capo della delegazione colpì per sbaglio il braccio di San Valentino.
In seguito a ciò venne deciso che quello era un segno provvidenziale e dopo qualche giorno i resti del santo da Roma arrivarono in processione a Vico dando così origine alla tradizionale processione annuale del 14 febbraio seguita dai Rodiani e dai Vichesi.

il centro storico

Classicamente e storicamente parlando, il centro storico di Rodi Garganico è di origine medievale; pieno di vicoli e viuzze con le case tutte unite tra loro ma anche se non sono presenti edifici di notevole importanza si può dire che qualsiasi casa è bella da vedere proprio per la posizione che occupa.

le chiese

Numerose chiese dominano la città di Rodi Garganico a dimostrazione che la fede è davvero elevata; la più imponente è sicuramente quella dedicata a Maria Santissima della Libera il cui stile barocco domina la piazza; altra chiesa importante è dedicata al Santissimo Crocifisso al cui interno è custodita una statua in legno del Cristo Morto che esce in processione ogni venerdì santo; ma la chiesa più antica fuori le mura le cui condizioni non sono tra le migliori è dedicata a Santa Barbara; mentre la più antica situata in città è quella di San Pietro che forse un tempo ospitava un convento.

il mare, le spiagge e il Lido del Sole

Il mare di Rodi Garganico non si può negare essere bello, aperto e azzurro; le spiagge sono lunghe e di sabbia fine e proprio al Lido del Sole si trova la parte di spiaggia più rinomata con varie ubicazioni di ville e giardini privati.
Qui in questa parte si può nuotare facilmente e non è raro trovare famiglie con bambinetti ai primi tuffi.

gli agrumeti,

Proprio come accennato nella ricerca del santo patrono, ecco che poco fuori da Rodi Garganico si trovano vari agrumeti sparsi nella vegetazione classica mediterranea; stradine che si snodano intorno alla città permettono di ammirare ed annusare i vari colori e profumi che arrivano dagli alberi di limoni e arance.

i faraglioni e i trabucchi

Osservando per bene dal lungomare di Rodi Garganico si nota che la costa non è proprio piatta ma subisce interruzioni formate da alcuni grandi sassi, massi: faraglioni dalle diverse forme a cui i Rodiani hanno dato anche dei nomi, il più famoso è il “faraglione del cane“.
Non solo faraglioni ma anche trabucchi, quelle costruzioni che un tempo si usavano per la pesca; alcuni restaurati proprio per dare un seguito all’attività di questi marinai locali e altri lasciati così, mentre altri ancora divenuti punti di ristoro.

 

Una cittadina veramente graziosa, con un mercato del pesce a prezzi ottimi!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.