Cibi pericolosi per cani

Posted by in Camper a 4 zampe | agosto 03, 2015

Non te lo posso dare, ti fa male!
Spesso abbiamo detto questo al nostro Amico 4 zampe, perché pur senza esserne pienamente convinti abbiamo pensato che fosse giusto così.

Ebbene, non tutto quello che mangiamo noi è adatto ed idoneo allo stomaco del nostro Amico, alcuni cibi che per noi sono squisitezze per lui/lei si trasformano in cibi tossici più o meno ma comunque tossici;
quindi anche quando dobbiamo cucinare per preparare i suoi pasti, dobbiamo tenere presente che non tutto potrà andar bene e regolarci di conseguenza per non incorrere in sgradevoli incidenti.
Proviamo a vedere insieme quali sono “cattivi” e pericolosi e quali effetti possono provocare in loro, o almeno vediamo quelli più noti.

 

Sale: che si sappia che la distruzione dei reni di un cane dipende dal sale, quindi… ;
saleinoltre a lungo andare l’assunzione di sale nella dieta può portare il cane ad avere crisi epilettiche fino a condurlo al coma e decesso;
se per sbaglio il nostro Amico dovesse ingerire del cibo salato, facciamo in modo di fargli bere parecchia acqua in modo da sciogliere la quantità di sale mandata in circolo.

 

 

 

Cioccolato:  l’alcaloide naturale contenuto in esso e maggiormente nel cioccolato fondente è la teobromina, che seppur in realtà si tratta di un vasodilatatore,
cioccolato nei cani anche solo con un’assunzione di cinquanta grammi può provocare tachicardia, tremori e a volte porta al decesso.

 

 

 

 

Noci di Macadamia e Noci comuni: ottime, vero? Ebbene altamente tossiche per i cani, provocano in loro debolezza con depressione, vomito e tremori, febbre, dolori addominari e pallore nelle mucose;
noci macadamiainoltre possono provocare paralisi momentanea e impossibilità a stare in piedi; anche se ingerite in piccole quantità stessa cosa;

anche il discorso delle noci comuni è analogo, meglio evitarle perché possono provocare delle vere ostruzioni intestinali o delle convulsioni se magari qualche parte è ammuffita.

 

 

Dolci, caramelle, gelato: come si sa i dolci spesso contengono xilitolo che è tossico per il cane; è tossico perché abbassa il livello di glucosio che è nel sangue e porta ad un collasso del sistema nervoso centrale se assunto in grandi quantità, provocando la perdita della coordinazione, sacchetto caramelleinfatti dopo poco dall’ingerimento si verificano spasm; inoltre i dolci con il contenuto elevato di zucchero possono provocare problemi alla dentizione e/o causare il diabete e/o l’obesità (come noi 😛 )

 

 

 

Cipolle, aglio e cavolo: il disolfuro di n-propile contenuto in questi cibi è in grado di distruggere i globuli rossi nel sangue del nostro amico, provocando in lui debolezza, diarrea e vomito nonché urine scure; cipolla aglio cavoloinoltre nei casi peggiori possono provocare anche anemia grave; se si cucina per lui meglio evitare di usare la cipolla nel sugo perché molto pericolosa.

 

 

 

 

Pomodori acerbi, patate e germogli di patata: la solanina contenuta nelle patate e nei pomodori non viene metabolizzata e provoca danni all’apparato digerente oltre a tachicardia e tremori con affanno ed irrequietezza; pomodori e patatetuttavia le foglie delle patate che per noi sono letali, vengono usate per preparare cibi a cani intolleranti o allergici ad alcuni cibi perché ritenute molto indicate insieme ai germogli della stessa pianta.

 

 

 

 

Rabarbaro in foglie:
rabarbaroche siano cotte o crude, le foglie della pianta di rabarbaro ingerite in grandi quantità possono provocare delle convulsioni fino al coma ed in casi estremi il decesso.

 

 

 

 

Lievito: A volte si usa dare il lievito per mantenere la lucidità del pelo e pensando che sia un ottimo antiparassitario, purtroppo invece il lievito fa molto male perché producendo del gas nell’apparato digerente causa dolore e nei casi peggiori può provocare la rottura dello stomaco o dell’intestino; lievitocome se non bastasse, la lievitazione producendo etanolo, può provocare un avvelenamento da alcol.

 

 

 

 

Avocado: la tossina che si trova nel frutto e nelle foglie (persin) pur essendo funghicida può risultare tossica a volte anche per noi,
avocadofacendo sviluppare intolleranze o allergie varie; quindi mai abusare e per loro meglio evitare del tutto.

 

 

 

 

Uva e uva sultanina: purtroppo non si conoscono gli effetti dannosi di questi frutti,
uvama nel dubbio è preferibile evitare; il maggior danno possibile è a carico dei reni in maniera irreversibile.

 

 

 

 

Noce moscata: gli effetti dell’assunzione elevata di noce moscata possono essere convulsioni,
noce moscatatremori ed altri problemi al sistema nervoso centrale; in casi estremi addirittura il decesso.

 

 

 

 

Semi e noccioli di frutta: è risaputo che alcuni noccioli di frutta come le pesche, le albicocche, le ciliegie e le prugne contengono del cianuro, quindi bisogna fare moltissima attenzione a questo;
noccioli fruttainvece quando si offre della mela si devono togliere i semi perché risultano esser tossici.

 

 

 

 

Cibi grassi: come a noi accade, spesso, i grassi contenuti nei cibi ci aiutano verso il sovrappeso e ad un invecchiamento precoce insieme ad altre malattie collegate;
obesise è anche vero che sono utili e aiutano l’assorbimento di vitamine A, D ed E è anche vero che nella dieta del cane non devono superare il 10%; quindi facciamo attenzione.

 

 

 

 

Fegato:
fegatoin piccole dosi va anche bene, altrimenti il rischio di una intossicazione da vitamina A è molto alto, inoltre il deposito di rame nel fegato può portare al decesso del cane.

 

 

 

 

Caffè: qualsiasi bevanda che contiene caffeina non va somministrata al cane, in quanto può provocare problemi a livello gastrointestinale,
caffecon serie alterazioni del ritmo cardiaco e in casi estremi può portare all’ictus.

 

 

 

 

Alcol: la quantità eccessiva di alcol non fa bene nemmeno a noi, lo sappiamo bene; ma far bere alcol al cane o al gatto significa provocare vomito, diarrea e perdita della capacità motoria,
alcolinoltre si possono avere scompensi al sistema nervoso centrale con tremori e difficoltà respiratorie, squilibri metabolici e coma; il cane ed il gatto non possono metabolizzare l’alcol!

 

 

 

 

Tabacco: ovvio che il tabacco contiene la nicotina,
tabaccoquesta colpisce il sistema digerente ed il sistema nervoso portando a tachicardia e collasso con conseguente coma e morte.

 

 

 

 

Cibo per gatti: essendo questo un cibo molto proteico e molto ricco di ceneri,
cibo-gatti il rischio che si corre è un danneggiamento a carico dei reni; anche se risulta molto appetibile per i cani.

 

 

 

 

Uova crude: preferibile cuocere le uova, perché il bianco contenendo l’avidina può bloccare l’assorbimento della biotina che è una vitamina del gruppo B responsabile della crescita del pelo;
uovainoltre altro elemento da non sottovalutare è il rischio salmonellosi, quindi cuocete!

 

 

 

 

Ossa: se può diventare un gioco rosicchiare le ossa grandi di maiale e di mucca, mai dare le ossa di pollo o coniglio;
ossaqueste ultime spezzandosi possono facilmente bucare la gola o se riescono ad arrivare nello stomaco possono fare altrettanto così come negli intestini.

 

 

 

 

Pollo crudo: così come per le uova crude,
polloil pollo crudo può portare la salmonella quindi meglio cuocere e disossare per bene.

 

 

 

 

Pesce crudo: il pesce crudo contiene un’anti-tiaminasi che blocca l’assorbimento della tiamina che è una vitamina del gruppo B,
pescequindi meglio cuocere anche il pesce e poi togliere le spine.

 

 

 

 

Luppolo: questo è un alimento molto pericoloso perché può provocare esagerate difficoltà respiratorie, aumento della frequenza cardiaca,
luppolotemperatura corporea elevata, convulsioni e in alcuni casi può portare alla morte; quindi né luppolo né birra al cane.

 

 

 

 

 

E adesso ovviamente buon appetito a tutti!



zooplus.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.